Business: vietato farsi trovare impreparati

Ci sono errori che non si possono proprio commettere quando si apre o gestisce un’attività: scopri quali sono!

Si può curare il marketing della propria azienda senza avere particolari competenze in merito?

Intanto partiamo da un punto fondamentale, che va oltre le proprie competenze personali, oltre qualsiasi altro fattore incidente:

un buon budget per la pubblicità, sia questa effettuata online o offline, è necessario, direi di vitale importanza per qualsiasi tipo di azienda tu abbia in mente di tirare su! Farsi conoscere dalle persone, mostrarsi a delle “buyer personas” (potenziali clienti ideali) è il mattoncino da mettere alla base delle nostre fondamenta.

Detto ciò, è altrettanto importante spendere il proprio budget intelligentemente, nel modo giusto:

fare la gara a chi spende di più non ti porterà a stracciare “gli avversari”, assolutamente! Bisogna avere accortezza nello scegliere bene il nostro pubblico di riferimento (importantissimo sulle campagne ads di Facebook, ma vale per tutte le campagne di marketing in generale), e nell’usare nel modo giusto (e mi dispiace dirlo, ma se non si è un professionista del settore è veramente difficile) un buon copy, le immagini “giuste”… le argomentazioni giuste!

Spendiamo bene i nostri soldi investendo nei canali giusti e puntando sulla qualità: puntare solo a spendere il meno possibile, senza preoccuparsi di trovare in modo ostinato e deciso la qualità nelle nostre campagne di marketing, ci porterà solo ad uno spreco di investimenti senza ritorni… ne economici (importantissimi e da reinvestire nuovamente) ne a livello di connessioni/visibilità (una campagna sviluppata in malo modo “colpirà” le persone sbagliate, che non genereranno alcunché).

La mentalità sbagliata.

Uno dei problemi più grandi (che si verifica ancor di più nell’offline), è quello di ignorare completamente il fatto di destinare un budget al marketing.

Non si riesce a capire che per emergere con la propria ditta, con il proprio brand, a maggior ragione agli inizi, non basta avere dei buoni prodotti o un bel locale, tanto meno avere prezzi aggressivi.

Perché? Basta ragionarci un attimo su… se le persone non conoscono il nostro brand, la nostra azienda, come possono raggiungerci? Come possono acquistare i nostri prodotti con prezzo aggressivo o varcare la soglia del nostro bellissimo locale tirato a lucido?

Mi è capitato qualche tempo fa di parlare amichevolmente con un ragazzo che conosco, nella mia città:

aveva aperto un nuovo pub da più di 2 settimane, e io non lo avevo proprio visto, tanto meno sapevo della sua apertura! Effettivamente il locale è molto bello, in più i prodotti sono genuini ed i prezzi più che accettabili… insomma, una serata in compagnia con gli amici è ben ospitata!

Eppure, quando sono tornato a varcare la porta del locale, non ho potuto non notare che la clientela era davvero poca (ed era un sabato sera).

Da una chiacchierata con il proprietario del locale è venuto fuori che tutto il budget a disposizione era stato investito nel locale, senza nessun intervento di marketing: non una sponsorizzazione su Facebook, Ads su Google o un minimo di volantinaggio (quest’ultimo non deve mai essere il canale principale del nostro marketing, ma può comunque accompagnare l’online se stiamo facendo una campagna di marketing a 360°).

Questo episodio va a rafforzare quanto detto precedentemente: il marketing è fondamentale per le sorti del nostro business.

Cercasi competenze.

Da chi non calcola per nulla (o quasi) il fattore marketing, a chi lo celebra ma si affida al fai da te!

Spesso arrivano clienti con una storia di sponsorizzazioni alle spalle:

tempo e denaro investiti per mesi e mesi, nei casi peggiori anche anni… senza ottenere un briciolo di ritorno economico o comunque positivo per l’azienda.

Campagne su Facebook con targetizzazioni improbabili, nessun tracciamento delle conversioni (senza dati è difficile capire in quale direzione si viaggia), uso scorretto di Google Ads e, in generale, nozioni base che vengono a mancare.

Tante volte mi viene spontaneo domandare “ma lei ha studiato web marketing, ha competenze Adwords o di copy?” Nel 90% dei casi la risposta è un laconico “no”, il restante 10% è un “sì, sono autodidatta, ma non ho mai messo in pratica nulla prima d’ora”…

Tutto ciò lo trovo quantomeno buffo!

Immaginatevi un dentista, che alla domanda “ma lei sa quel che fa… ha studiato odontoiatria?” Risponde tipo “Si si, sono autodidatta, non ho ancora sperimentato sui pazienti però”.

Ecco, il risultato sarebbe quello del paziente che scappa a gambe levate dal lettino!

Ora, mi domando, visto che nel nostro campo parliamo di business, di denaro, di investimenti, fatiche e chi più ne ha più ne metta… perché ci si continua a far del male da soli?

Se non si hanno le competenze giuste non ci si può improvvisare.

Se non hai mai messo in pratica nulla non puoi permetterti di sperimentare con la tua azienda, senza la supervisione di un addetto ai lavori: se sbagli coli a picco (e scusa la franchezza, ma vista la saturazione generale del mercato, è un’eventualità molto probabile per chi è inesperto!).

Il consiglio è sempre quello di rivolgersi agli esperti del settore (per tutto, non solo nel marketing), poi, ovviamente, si può sempre studiare… ma sperimentare da soli e con la propria azienda… non è davvero una buona idea! Al massimo, prima di aprire, puoi lavorare per qualcuno (anche gratis!) per capire come funziona, per intercettare segreti del “mestiere” e respirare aria di “business” a 360°, in modo da non farti trovare impreparato in futuro.

Tutto il discorso fatto vale anche per l’attività che andrai a costituire:

se non hai mai fatto la pizza (o magari solo a casa, in famiglia), e vuoi aprire una pizzeria, ti conviene studiare, fare pratica in altre pizzerie (ripeto, anche gratuitamente o per pochi “spicci”)… sul campo si imparano cose che solo studiando teoricamente difficilmente si assimilano.

Se vuoi approfondire l’argomento o cerchi qualcuno esperto che possa curare la strategia marketing della tua azienda, richiedi una consulenza gratuita!

Inserisci un commento