Facebook: un’estate di novità molto interessanti!

Facebook News 2017

Facebook ne ha per tutti: le novità che sono arrivate in questi giorni sono da tenere d’occhio!

Estate caldissima, per le temperature record, ma anche per le novità che Mark Zuckerberg sta introducendo sulla sua creatura, Facebook.

Novità importanti che riguardano diverse categorie del social a tinte blu che devi tenere in considerazione se fai pubblicità su Facebook: scopriamole insieme!

Nuove funzionalità per i “gruppi”.

Il primo “settore” a ricevere novità importanti è quello dei gruppi di Facebook.

Quest’ultimi per parecchio tempo un po’ lasciati da parte dai vertici della società, ora sembrano assumere un ruolo di primo ordine all’interno del social.

Dal primo “Facebook Community Summit” svoltosi a Chicago è arrivato il messaggio chiaro di Mark, “Bring the world close together”e con lui sono arrivate le seguenti rivoluzionarie novità per i gruppi:

  • Group Linking. Ancora in fase di studio, proporrebbe l’opportunità di suggerire un gruppo all’interno di un altro gruppo. Difficile fare considerazioni approfondite, attendiamo fiduciosi l’evolversi della situazione.
  • Insights dei Gruppi. Desiderati, acclamati e richiesti a gran voce da tutti gli addetti del settore, finalmente anche per i gruppi si potranno consultare gli utilissimi Insights, come accade nelle pagine. Le metriche dettagliate sulla crescita del gruppo, interazioni sui post, sul gruppo stesso e chi più ne ha più ne metta, giocheranno un ruolo importantissimo nei progetti di migliaia di aziende, marketer e admin di ogni genere.
  • Filtro per le richieste di accesso. Ci sarà la possibilità di filtrare le richieste di accesso al gruppo in base a diversi parametri (relativi all’utente che fa richiesta), come il sesso o la posizione geografica.
  • Post programmati. Come accade per le pagine, anche sui gruppi sarà finalmente possibile programmare i post. Una novità importante, specialmente per chi ha un piano editoriale ben preciso.

Penalizzati i siti lenti: priorità ai siti “veloci” nei caricamenti.

Si vociferava da tempo, ora è ufficiale: i siti più lenti verranno penalizzati.

Nello specifico, quest’ultimi riceveranno minore visibilità sul social, a favore dei siti ottimizzati.

Dopo Google, anche Facebook dichiara guerra ai siti “lumaca”: gli utenti sopportano sempre meno questo problema, tanto che un abbondante 25% abbandona un sito se questo non carica la pagina visitata entro i primi 3 secondi.

Per testare Gratuitamente la velocità del tuo sito clicca qui:

Il web scorre veloce, gli utenti vanno di fretta e sembra proprio che non ne vogliano sapere di attendere… Facebook ha compreso il messaggio!

Non sarà più possibile modificare l’anteprima dei link.

Una novità che suona bene e male allo stesso tempo.

Per gli addetti ai lavori che condividono contenuti “sani” sarà una grana in più, perché per effettuare una modifica si dovrà passare per il Link Ownership e l’inserimento di una stringa di codice all’interno del proprio sito, in modo tale da dimostrare che ne siamo i veri “possessori”… tradotto, in parole povere, lavoro in più da svolgere, un po’ più macchinoso, ma…

Dall’altra parte è un chiaro segnale di posizione contro le “Fake News”, le famose notizie bufala acchiappa-click. Tanti magazine online si vedevano modificare i propri link, mentre ora tutto ciò non sarà più possibile: un passo avanti verso un web più pulito, senza notizie allarmiste e paradossali (almeno in parte, vedremo come evolverà la situazione e se Facebook, insieme agli altri social, riuscirà ad arginare/eliminare definitivamente questo spiacevole trend, che va avanti ormai da diversi anni.).

Watch: inizia lo show di Facebook!

Una notizia “bomba” che scuote il mondo dei Creators e non solo: Facebook entra prepotentemente (per il momento solo negli U.S.A.) nel mondo dell’intrattenimento video.

Una sorta di Youtube, per rendere l’idea.

Nascono quindi le “Show Pages“, con le quali sarà possibile seguire gli episodi di un determinato show, in cui i Publisher potranno monetizzare i propri video attraverso un sistema denominato “Ad Break”. Tutto molto simile a Youtube… ma con la interessante prospettiva di targetizzazione offerta da Facebook: ci sarà da divertirsi!

Marketplace arriva (progressivamente) anche in Europa

Era “esclusiva” U.S.A. fino a qualche giorno fa, ora sta arrivando anche in Europa (progressivamente, non tutti vi possono accedere al momento):  Facebook Marketplace.

Marketplace ha come obbiettivo quello di mettere in contatto diretto venditori e acquirenti, che poi si accorderanno (in privato) per i pagamenti e le consegne dei prodotti. Per scongiurare le truffe, gli acquirenti potranno consultare più approfonditamente i dati del venditore, come il luogo in cui vivono e da quanto tempo sono iscritti al social network a tinte blu.

Una novità davvero interessante, ancora tutta da scoprire e valutare, ma i presupposti lasciano ben sperare.

consulenza gratuita facebook Se vuoi iniziare a sfruttare tutte le potenzialità di Facebook per far crescere il tuo business, richiedi maggiori informazioni! 

 

Inserisci un commento